top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreAndreas Perugini

CINECONCERTO: Paolo Spaccamonti & Ramon Moro VS Vampyr



CINECONCERTO 23 FEBBRAIO al Videodrome, via Roen 6-Bolzano


Spaccamonti & Moro esordiscono con la sonorizzazione di Vampyr (C. T. Dreyer ) nel 2018 al Festival di Pesaro (che co-produce il live insieme al Museo del Cinema) ed al Concorto festival di Piacenza, per chiudere al Museo del Cinema di Torino il 22 dicembre, affiancati per l'occasione dall'australiano Jim White (batterista dei Dirty Three) - video QUI. Nel 2019 la violoncellista canadese Julia Kent si aggiunge al duo per alcune date.


Paolo Spaccamonti: chitarra, synth


Ramon Moro: tromba, flicorno.


A cinquant’anni dalla morte del grande maestro del cinema nordico Carl Theodor Dreyer, Paolo Spaccamonti e Ramon Moro trasformano Vampyr, uno dei suoi film più celebri, in un'esperienza visiva e sonora che restituisce al pubblico contemporaneo tutto il mistero e l'inquietudine di un horror onirico che ha influenzato generazioni di cineasti. Pur essendo il primo film sonoro di Dreyer, Vampyr ricorre assai poco ai dialoghi e lascia spazio alle incursioni visionarie dei due musicisti, che costruiscono con le immagini un contrappunto volto ad esplorarne e approfondirne l’anima più mistica e notturna. Paolo Spaccamonti e Ramon Moro, oltre ad essere compositori di grande valore, hanno costruito negli anni un rapporto con il linguaggio delle immagini che li ha condotti a risultati sempre più sorprendenti e sperimentali (come nel caso delle musiche scritte per l'acclamato esordio di Fabio Bobbio "I CORMORANI" da cui il disco omonimo), collocandoli nel novero dei nuovi talenti internazionali della musica cinematografica, che sempre più spesso si interseca con il sound design. Spaccamonti, in particolare, giunge con Vampyr alla quarta produzione commissionata dal Museo Nazionale del Cinema (questa volta in coproduzione con il Pesaro Film Fest), che in Europa si è distinto tra le cineteche più attente alle sonorizzazioni live.


"La musica di Spaccamonti e Moro rende il capolavoro di Dreyer ancora più inquietante e coinvolgente. Un tappeto sonoro perfetto per un film che fa delle ombre e della prospettiva le sue armi principali." GLI SBANDATI


"Spaccamonti e Moro dimostrano di aver metabolizzato fino in fondo la dimensione peculiare del capolavoro di Dreyer. L’augurio è che ci siano molte altre date ed occasioni di vederli in azione, sia per il valore originario dell'opera, sia per la personalità con cui vi si sono rapportati." CINECLANDESTINO


Date passate: 18.06.18 PESARO FILM FESTIVAL, Pesaro I 24.08.18 CONCORTO FILM FESTIVAL, Piacenza I 02.12.18. CINEMA LUMIERE, Pisa I 22.12.12 CINEMA MASSIMO, Torino (con JIM WHITE) I 17.07.19 BERGAMO FILM MEETING, Bergamo (con JULIA KENT) I 18.07.19 CINEMA A PALAZZO REALE, Torino (con JULIA KENT) I 31.10.19 TEATRO BINARIO, Cotignola (Ravenna) I 01.02.20 TRANSITI FESTIVAL, Teatro Sanbapolis, Trento (con JULIA KENT) I 02.02.20 SANTERIA, Milano (con JULIA KENT) I 19.09.20 - GHIRBA - Reggio Emilia I 25.09.20 - TEATRO DELLE LOGGE - Montecosaro (MC) I 26.09.20 - Santuario di Ercole Vincitore, Tivoli (RM) I 28.09.20 - SOUNDSCREEN FILM FESTIVAL, Ravenna I 23.12.21 - SONIMAGE, Bisceglie.


Paolo Spaccamonti: Chitarrista e compositore torinese. La sua è una discografia ricchissima, fatta tanto di album in proprio quanto di collaborazioni con eccellenze del panorama musicale italiano e internazionale: Jochen Arbeit degli Einstürzende Neubauten, Stefano Pilia, Roberto “Tax” Farano dei Negazione. Dischi ai quali si aggiungono numerosi lavori per reading, televisione (la produzione RAI I mille giorni di mafia capitale, insieme a Riccardo Sinigallia), teatro (TPE, TST, ERT), gallerie d'arte (Minimi, Merz, Sandretto Re Rebaudengo), cinema (I Cormorani con Ramon Moro, Lo spietato ancora con Riccardo Sinigallia), e sonorizzazioni di film muti prodotte dal Museo Nazionale del Cinema (Vampyr, Once upon a time, Greed). È da sempre molto attivo anche dal vivo, sia da solo che insieme a colleghi come Jim White, Julia Kent, Emidio Clementi, Enrico Gabrielli e ad artisti e performer come Jacopo Benassi, Masbedo, Balletto Civile, Donato Sansone, Gup Alcaro. Di recente ha composto le musiche per gli spettacoli “AMEN” di Valter Malosti (produzione Franco Parenti e TPE), “Ifigenia & Oreste” e “Sei Personaggi in cerca d'autore”, diretti da Valerio Binasco e prodotti dal Teatro Stabile di Torino e “NOTTUARI” di Fabio Condemi, tratto dai racconti di Thomas Ligotti e prodotto dal Teatro Nazionale di Roma. Nel 2023 ha preso parte al fortunato tour del musical LAZARUS, scritto da Enda Walsh e David Bowie e diretto in Italia da Valter Malosti, produzione ERT. http://paolospaccamonti.com/


Ramon Moro, trombettista decisamente singolare, con un’ impronta stilistica di“confine”, individuabile in ogni occasione per il suono visionario e immaginifico. In questi ultimi venti anni ha lavorato in ambiti jazzistici, sperimentazioni elettroniche, pura improvvisazione, supporto per band rock, preziosi interventi su album di musica leggera e cantautorale. (Stefano Battaglia, Lawrence D. Butch Morris,Arigret, Fiorenzo Sordini, Irene Robbins, Andrea Valle, Lorenzo Senni, Fluxus, Stearica, Larsen, Mau Mau, Northpole, Fabio Barovero, Luca Morino, Cesare Malfatti, Igor Sciavolino, Paolo Spaccamonti, Xiu Xiu, Minus&Plus, Davide Tosches, Olla, . Per la sua predisposizione all’improvvisazione, alla cura del suono e alla suasensibilità ad interagire con altre forme espressive, viene richiesto sempre più spesso a collaborare con artisti visivi e autori teatrali. É sua la doppia performance sull’installazione di Richi Ferrero “Bwindi Light Masks”; esibizione di rilievo all’interno del Cortile di Palazzo Carignano (TO), interagendo con l’opera “Waiting for the last bus” degli artisti Botto e Bruno. Ha composto insieme a Paolo Spaccamonti le musiche del film “I Cormorani” del regista Fabio Bobbio. Band di riferimento: 3quietmen, power trio attivo dal 99, esibizioni di rilievo come Festival Jazz di Magdeburgo, RomaJazzFestival2009, tournée in Cina nel 2008. http://www.ramonmoro.com/

56 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page